I.C.I. - Imposta Comunale sugli Immobili

L'imposta comunale sugli immobili è dovuta da tutti coloro che possiedono fabbricati e aree fabbricabili siti nel territorio dello Stato, a qualsiasi uso destinati.

I terreni agricoli siti nel Comune di Pont-Saint-Martin sono esenti dall'I.C.I. in quanto ricadenti in area montana.

Dal 1° gennaio 2008 sono esentate dal pagamento dell'I.C.I. tutte le abitazioni principali ad eccezione di quelle di categoria catastale A1, A8 e A9.

L'esenzione si estende anche alle unità immobiliari assimilate all'abitazione principale e precisamente:

alle unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale dei soci assegnatari;
agli alloggi regolarmente assegnati dagli istituti autonomi per le case popolari - IACP;
alle unità immobiliari possedute a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituto di ricovero sanitario a seguito di ricovero permanente, a condizione che le stesse non risultino locate.
Si considerano parti integranti dell’abitazione principale le sue pertinenze ancorchè distintamente iscritte in catasto.

Sono considerate pertinenze esclusivamente le unità immobiliari classificate o classificabili nelle categorie catastali C2, C6 e C7, destinate ed effettivamente utilizzate in modo durevole al servizio dell’abitazione principale (quindi non devono essere affittate ovvero utilizzate da parte di terzi), purchè appartenenti al medesimo proprietario o titolare di diritto reale di godimento sull’abitazione principale.

Le pertinenze dell’abitazione principale usufruiscono dell’esclusione dall’imposta introdotta dall’art. 1 del DL 93/2008, convertito nella L 126/2008, nei limiti sopra indicati.

Denuncia I.C.I.
Entro il termine annuale di versamento dell’I.C.I., deve essere presentata al Comune una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà attestante quali siano gli immobili che il contribuente ha considerato come pertinenziali ai fini I.C.I..Tale dichiarazione ha effetto anche per gli anni successivi semprechè non si verifichino modificazioni.

Le somme erroneamente versate dai contribuenti per immobili pertinenziali esclusi dall’imposta, sono rimborsate ai contribuenti esclusivamente per gli anni d’imposta successivi alla data di presentazione al Comune della dichiarazione di cui al presente articolo.

Determinazione dell'imposta dovuta
L'imposta è determinata applicando alla base imponibile l'aliquota vigente.

Aliquota
Le aliquote deliberate per l'anno 2010 sono le seguenti:

  • un'aliquota unica pari al 4 per mille;
  • la detrazione per l'abitazione principale nella misura di euro 130,00:
  • valori delle aree fabbricabili (valore euro/metro quadrato)
  • zone A: € 87,15
  • zone BA1,BA5,BA6,BA7,BA9,BA13,BA14,BA15,BA16,BA17: € 87,15
  • zone BA2, BA4, BA8, BA10, BA11: € 69,72
  • zone BA3, BA12: € 67,60
  • zone BC1, BC2: € 139,44
  • zone CA1, CA2: € 42,26
  • zona D: € 15,50
  • zona CD1: € 15,50


Modalità di pagamento
Il pagamento deve essere mediante versamento sul conto corrente postale N° 12879151, intestato al COMUNE DI PONT-SAINT-MARTIN, oppure mediante il modello F24 (codice Comune G 854). Si precisa che, nell’ipotesi in cui il versamento effettuato dal contribuente con F24 non venisse correttamente accreditato al Comune, il versamento verrà considerato omesso per la parte d’imposta non pervenuta al Comune.

I versamenti devono essere effettuati con arrotondamento all’euro per difetto se la frazione risulti inferiore o uguale ad € 0,49, ovvero per eccesso se superiore a detto importo.

Non si fa luogo a versamento se l’imposta da versare e’ inferiore a Euro 5,00.