Certificato ed estratto di matrimonio

DESCRIZIONE DEL PROCEDIMENTO E RIFERIMENTI NORMATIVI :

Per il rilascio presentarsi all'Anagrafe muniti di documento di identità valido (per il rilascio a terze persone occorre produrre delega in carta semplice sottoscritta dall'interessato e corredata della fotocopia di un suo documento d'identificazione).

Per i matrimoni contratti in altri comuni, da coniugi entrambi non residenti, il certificato, o l'estratto, va richiesto presso l'Ufficio di Stato Civile del comune ove è avvenuto l'evento.

Questi certificati hanno validità di 6 mesi dalla data di rilascio, inoltre è ammessa la facoltà di prorogare i termini di validità nel caso in cui l'interessato dichiari, in calce al certificato, che le informazioni contenute non hanno subito variazioni dalla data del rilascio.

Il proprio stato civile può essere dimostrato con un documento di riconoscimento, se al momento della presentazione di una istanza alla P.A. o ai gestori di pubblici servizi ne venga richiesta l'esibizione.

N.B.

Il certificato di matrimonio è sostituito da un'autocertificazione. 

Ufficio Competente

Area Demografica