Autenticazioni

DESCRIZIONE DEL PROCEDIMENTO E RIFERIMENTI NORMATIVI :

In base alle disposizioni del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 vengono rilasciate le seguenti autenticazioni:

Autenticazione di copia
Consiste in un'attestazione di conformità ad un originale da parte del pubblico ufficiale autorizzato.
Può essere autenticata dal pubblico ufficiale che ha emesso il documento o presso il quale è depositato l'originale, o al quale deve essere prodotto il documento, da un notaio, cancelliere, segretario comunale, o altro funzionario incaricato dal Sindaco.

La copia autentica di un documento da presentare alle amministrazioni o ai gestori di pubblici servizi può essere fatta dal responsabile del procedimento o altro dipendente addetto competente a ricevere la documentazione, su esibizione dell'originale e senza che questo venga depositato.

Il cittadino può dichiarare in calce alla stessa la conformità all'originale della copia di un documento conservato o rilasciato da una Pubblica Amministrazione, della copia di una pubblicazione, di titoli di studio, di servizio e di documenti fiscali che è obbligato a conservare.

Autenticazione di firme
Consiste nell'attestazione, da parte del pubblico ufficiale autorizzato, che la sottoscrizione di atti è stata apposta in sua presenza dall'interessato, previa sua identificazione. Sono abilitati all'autenticazione un notaio, cancelliere, segretario comunale, il dipendente addetto a ricevere la documentazione o altro dipendente incaricato dal Sindaco.

L'autenticazione delle sottoscrizioni è ancora richiesta solo per le domande che riguardano la riscossione di benefici economici (pensioni, contributi, ecc.) da parte di terze persone e per le istanze e dichiarazioni rivolte ai privati.

La sottoscrizione di istanze o dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà da produrre agli organi della Pubblica Amministrazione o ai gestori di pubblici servizi non sono soggette all'autenticazione della firma, perché sono sottoscritte in presenza del dipendente addetto ovvero sottoscritte e presentate unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore. Non è soggetta ad autenticazione la sottoscrizione di domande per la partecipazione a selezioni per l'assunzione, in tutte le P.A., nonché ad esami per il conseguimento di abilitazioni, diplomi o titoli culturali.

  • Per autenticare una copia conforme all'originale, con esclusione dei casi sopra descritti:

portare il documento originale, la copia da autenticare e un documento di riconoscimento valido. L'autenticazione, può essere richiesta anche da persona diversa dall'interessato e in Comune diverso da quello di residenza.

  • Per autenticare la firma solo se ancora prescritta:

presentarsi personalmente con un documento di riconoscimento valido. Si ricorda apporre la firma solo in presenza del pubblico ufficiale autorizzato. Salvo diversa disposizione della normativa vigente, non è possibile l'autenticazione della firma a domicilio da parte del funzionario incaricato dal Sindaco.
L'autentica della firma può essere effettuata anche in Comune diverso da quello di residenza.


ESENZIONI

Le esenzioni dall'imposta di bollo sono quelle previste espressamente da disposizioni di legge e precisamente:

1) quelle elencate nella tabella "allegato B" al D.P.R. 642/72;

2) quelle contenute in specifiche leggi speciali.

Fuori da dette ipotesi vi è sempre l'obbligo da parte del funzionario che procede all'autenticazione di firma o di copia, di procedere all'apposizione o annullamento delle marche. 

Ufficio Competente

Area Demografica